VIAGGI – AMAZONAS – FOTO

VIAGGI – AMAZONAS – FOTO

Settembre 30, 1997 0 Di Raffaella Ponzo
0

“Enter again the sweet forest
Enter the hot dream,
Come with us.
Everything is broken up and dances”.

Jim Morrison

TRANSAMAZONICA >>>

Gli uomini dormivano in un angolo,
vicino a loro le buste di plastica, le borse, la vita.
I bambini correvano ansiosi,
le donne composte speravano, sulle sedie gambe stanche e scure attendevano.
Era mattina, era madrugada, era la partenza per Autazes, era il mio primo viaggio per l’interno dell’Amazzonia.
Si respirava una complicità indifferente,
ognuno viveva il proprio pensiero,
ognuno era legato da un diverso desiderio.
Poi sull’onibus i bambini, le donne, i vecchi, tutti presero il loro posto: tutto si stava ricomponendo e scomponendo.
I palazzi, l’asfalto, le case, le rocce, il Rio Negro, o barco, il sole negli occhi, il riflesso dell’acqua, il Rio Solimoes, il Comune di Careiro.
L’attesa.
E poi il verde, o barro vermelho, le case fluttuanti, la polvere negli occhi, una nuvola rossa, o igapo’, il ritmo dei sassi, dei dossi, la cenere, una piuma bianca… le immagini sfocate. Il sonno.
La luce improvvisa, lo smarrimento, il Rio Autazes, gli alberi sconosciuti. La riva.
Ecco l’aldeia Sao Felix.

Raffaella Ponzo

ALDEIA SAO FELIX – AUTAZES – AMAZZONIA

<<< ACINOZAMASNART

Il cane grigio dormiva nelle ceneri per scaldarsi dal freddo della notte.
Il gallo chiamava il sole, una luce gli rispose da lontano e il cane si svegliò.

I priquitos nel cielo aprirono il sipario.
Ultima mattina ad Autazes aspettando l’onibus e fu tutto a ritroso.

Raffaella Ponzo

0